S.O.S. MULTE info@sosmulte.com


Tel. 06/8551733

RICORSI GRATIS PER TUTTI GLI OVER 50 CHE HANNO RICEVUTO UNA MULTA PER NON ESSERE VACCINATI


AGGIORNAMENTO DEL 29/07/2022

CON LA CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO AIUTI

(Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 15 luglio 2022, n. 91)

SONO STATE MODIFICATE LE NORME RELATIVE ALLA SANZIONE DI € 100,00 PREVISTA PER GLI OVER 50 NON VACCINATI: PER EFFETTO DI TALI MODIFICHE RICEVERA' LA SANZIONE DI € 100,00:
  • CHI NON HA INIZIATO IL CICLO VACCINALE ENTRO IL 15 GIUGNO 2022 (NON PIU' IL 1° FEBBRAIO)
  • CHI, AVENDO RICEVUTO LA PRIMA DOSE DOPO IL 1° FEBBRAIO 2022, NON HA COMPLETATO IL CICLO VACCINALE ENTRO IL 15 GIUGNO 2022
  • CHI, AVENDO CONCLUSO IL CICLO VACCINALE ENTRO IL 15 GIUGNO 2022, NON HA EFFETTUATO LA DOSE "BOOSTER" DOPO LA SCEDENZA DEL GREEN PASS
SEMPRE PER EFFETTO DI TALI MODIFICHE IL TERMINE A DISPOSIZIONE DELLA CRICCA AGENZIA ENTRATE RISCOSSIONE-MINISTERO DELLA SALUTE PER NOTIFICARE LA MULTA E' DI 280 GIORNI DAL RICEVIMENTO DELLA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO SANZIONATORIO (NON PIU' 190 GIORNI)
 
AGGIORNAMENTO DEL 04/07/2022

IL 10 GIUGNO SCORSO E' INIZIATA L'ULTIMA TRANCHE DELLE NOTIFICAZIONI DELLE COMUNICAZIONI DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO SANZIONATORIO CHE SFOCERANNO NELLA SUCCESSIVA ELEVAZIONE 
DELLE MULTE VERE E PROPRIE.
SONO GIA' STATI RAGGIUNTI DALLA SUDDETTA NOTIFICAZIONE 800.000 CITTADINI E CON IL COMPLETAMENTO DELLA TERZA TRANCHE, PREVISTO PER FINE GIUGNO, SARANNO STATI IN 1.200.000 A RICEVERE IL PREAVVISO DI SANZIONE.

CI SONO STATI SEGNALATI NUMEROSISSIMI CASI DI PERSONE RAGGIUNTE DALLA COMUNICAZIONE PRELIMINARE NONOSTANTE ALLA DATA DEL 1° FEBBRAIO 2022 FOSSERO ANCORA COPERTI DAGLI ANTICORPI DA CONTAGIO ED AVESSERO QUINDI IL GREEN PASS RAFFORZATO PERFETTAMENTE VALIDO.
CIO', OLTRE A DIMOSTRARE L'ASSOLUTO PRESSAPPOCHISMO CON IL QUALE  IL MINISTERO DELLA SALUTE STA GESTENDO I DATI FORNITIGLI DALLA PIATTAFORMA "TESSERA SANITARA" NONCHE' LA DABBENAGGINE CON LA QUALE DETTI DATI VENGONO UTLILIZZATI A FINI SANZIONATORI,
RENDE NECESSARIO AMPLIARE A 4 I CASI NEI QUALI CONSIGLIAMO DI RISPONDERE ALLA "RICHIESTA DI GIUSTIFICAZIONE" CONTENUTA NELLA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO: INVITIAMO ALL'UOPO PROSEGUIRE LA LETTURA DI QUESTA PAGINA

AGGIORNAMENTO DEL 28/04/2022

IL 4 APRILE SCORSO HANNO INIZIATO A NOTIFICARE LE COMUNICAZIONI DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO SANZIONATORIO CHE SFOCERANNO NELLA SUCCESSIVA NOTIFICAZIONE DELLE MULTE VERE E PROPRIE.

PRECISIAMO SUBITO CHE L'I
NVITO A GIUSTIFICARE LA OMESSA VACCINAZIONE CONTENUTO NELLE COMUNICAZIONI DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO (CHE NON SONO LE MULTE MA DEI SEMPLICI PREAVVISI) E', COME DETTO, UN INVITO E QUINDI NON UN OBBLIGO.

SALVI I CASI DI SEGUITO INDICATI AI CAPI NN. 1, 2, 3 E 4, IN TUTTI GLI ALTRI CASI SCONSIGLIAMO DI RISPONDERE ALLA "RICHIESTA DI GIUSTIFICAZIONE" PERCHÉ, VISTO CHE TALE RISPOSTA DOVREBBE AVERE L’OBIETTIVO DI CONVINCERE IL MINISTERO DELLA SALUTE A NON NOTIFICARE LA MULTA DI € 100,00 E CONSIDERATO CHE TALE OBIETTIVO NON POTRA' MAI ESSERE RAGGIUNTO, RISPONDERE SAREBBE SOLTANTO UNA PERDITA DI TEMPO E DENARO.

CASI NEI QUALI RISPONDERE:
1) SI ABBIA CONTRATTO IL VIRUS DOPO IL 01/02/22 ED ENTRO IL 15/06/2022;

2) 
SI ABBIA RICEVUTO IL VACCINO PFIZER/MODERNA/ASTRAZENECA/JHONSON POCO DOPO IL 15 GIUGNO 2022 ED ENTRO IL 25 GIUGNO 2022;

3) SI ABBIA RICEVUTO IL VACCINO NOVAVAX ENTRO IL 15 LUGLIO 2022;

4) ALLA DATA DEL 15 GIUGNO 2022 SI ERA POSSESSO DEL GREEN PASS DA GUARIGIONE O DA VACCINAZIONE IN CORSO DI VALIDITA' 

 

QUINDI FINCHE' NON SI RICEVERA' LA NOTIFICAZIONE DELLA MULTA VERA E PROPRIA NON BISOGNERA' FARE NULLA.
FACCIAMO PRESENTE CHE IL MINISTERO DELLA SALUTE AVRA’ 270 GIORNI DI TEMPO A PARTIRE DAL DECIMO GIORNO SUCCESSIVO A QUANDO E’ STATA NOTIFICATA LA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER NOTIFICARE, TRAMITE AGENZIA DELLE ENTRATE RISCOSSIONE, LA MULTA DI € 100,00).

QUALORA INVECE SI RIENTRASSE NEI CASI SOPRA INDICATI AI CAPI NN. 1, 2, 2 E 4 CONSIGLIAMO DI RISPONDERE ALLA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO NEL MODO CHE SEGUE: 



1) VIRUS CONTRATTO DOPO IL 1° FEBBRAIO 2022 ED ENTRO IL 15 GIUGNO 2022: INVIARE ALLA ASL TERRITORIALE COPIA DEL CERTIFICATO DA TAMPONE POSITIVO (OPPURE COPIA DEL GREEN PASS DA GUARIGIONE) ACCOMPAGNANDO LA ALLEGAZIONE DEL CERTIFICATO (O GREEN PASS) CON LA SEGUENTE DICHIARAZIONE: “con la presente invio copia della certificazione attestante la positività al virus certificata in data antecedente al 15 giugno 2022 e vi diffido dal procedere con la notificazione della sanzione”.

2A) VACCINO PFIZER / MODERNA / ASTRAZENECA / JHONSON RICEVUTO DOPO IL 15 GIUGNO 2022 ED ENTRO IL 30 GIUGNO 2022:

INVIARE ALLA ASL TERRITORIALE COPIA DEL CERTIFICATO VACCINALE (OPPURE COPIA DEL GREEN PASS DA VACCINO) ACCOMPAGNANDO LA ALLEGAZIONE DEL CERTIFICATO (O GREEN PASS) CON LA SEGUENTE DICHIARAZIONE: 
“con la presente invio copia della certificazione attestante la vaccinazione effettuata nella data del .......    Faccio presente che il vaccino è stato da me ricevuto con lieve ritardo rispetto al termine del 15 giugno in quanto mi è stato impossibile ottenere una prenotazione per data antecedente a quella nella quale ho ricevuto la somministrazione del vaccino. In ragione di quanto precede chiedo di essere esentata/o dalla notificazione della sanzione”.

2B) VACCINO PFIZER / MODERNA / ASTRAZENECA / JHONSON RICEVUTO DOPO IL 15 GIUGNO 2022 MA PRENOTATO PRIMA DEL 15 GIUGNO 2022:

INVIARE ALLA ASL TERRITORIALE COPIA DELLA PRENOTAZIONE (N.B. SPESSO LA CERTIFICAZIONE DI AVVENUTA VACCINAZIONE PORTA ANCHE LA DATA DELLA PRENOTAZIONE: IN TAL CASO NON SERVE LA COPIA DELLA PRENOTAZIONE) E COPIA DEL CERTIFICATO VACCINALE (OPPURE COPIA DEL GREEN PASS DA VACCINO) ACCOMPAGNANDO LA ALLEGAZIONE DEL CERTIFICATO (O GREEN PASS) CON LA SEGUENTE DICHIARAZIONE: con la presente invio copia della certificazione attestante la vaccinazione effettuata nella data del ___________.  
Faccio presente che il vaccino è stato da me prenotato in data _________ ed il fatto che la prestazione sia stata erogata successivamente alla data del 15.06.2022 non può certo essere addebitato alla scrivente giacchè il Centro Vaccinale, per propri problemi organizzativi, non aveva la disponibilità di date anteriori al ___________.
In ragione di quanto precede Vi diffido dal procedere con l’elevazione della sanzione a mio danno.


3) VACCINO NOVAVAX RICEVUTO DOPO IL 15 GIUGNO 2022 ED ENTRO IL 15 LUGLIO 2022: INVIARE ALLA ASL TERRITORIALE COPIA DEL CERTIFICATO VACCINALE (OPPURE COPIA DEL GREEN PASS DA VACCINO) ACCOMPAGNANDO LA ALLEGAZIONE DEL CERTIFICATO (O GREEN PASS) CON LA SEGUENTE DICHIARAZIONE:  “con la presente invio copia della certificazione attestante la vaccinazione effettuata con vaccino Novavax nella data del .......  Faccio presente che il vaccino è stato da me ricevuto con ritardo rispetto al termine del 15 giugno 2022 in quanto ho atteso che venisse reso disponibile il vaccino Novavax, di gran lunga meno rischioso degli altri a disposizione. In ragione di quanto precede, atteso che il Novavax non era reperibile in data antecedente al 15/06/22, e considerando quindi che  ho ricevuto la somministrazione della dose nel primo momento utile, chiedo di essere esentata dalla  notificazione della sanzione”.

4) GREEN PASS DA GUARIGIONE O DA VACCINAZIONE VALIDO ALLA DATA DEL 15 GIUGNO 2022: INVIARE ALLA ASL TERRITORIALE COPIA DEL GREEN PASS DA GUARIGIONE O DA VACCINAZIONE ACCOMPAGNANDO LA ALLEGAZIONE DEL GREEN PASS CON LA SEGUENTE DICHIARAZIONE: “con la presente invio copia del Green Pass da (SCRIVERE "DA GUARIGIONE" OPPURE "DA VACCINAZIONE") in corso di validità alla data del 15.06.2022. Faccio presente che la quantità di anticorpi da virus della quale disponevo alla data del 15.06.2022 rendeva assolutamente sconsigliabile la inoculazione del vaccino (tanto è vero che possedevo Green Pass rafforzato). In ragione di quanto precede vi diffido dal procedere con l'elevazione della sanzione a mio danno".

NOTA BENE: PER RISPONDERE SI DOVRÀ INVIARE UNA RACCOMANDATA A.R. (OPPURE UNA MAIL CON POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) ALLA ASL TERRITORIALE ED AVVISARE AGENZIA DELLE ENTRATE RISCOSSIONE DEL FATTO CHE SI E' RISPOSTO ALLA ASL ACCEDENDO AL SITO Agenzia delle Entrate-Riscossione - Home (agenziaentrateriscossione.gov.it), ENTRANDO NELLA PROPRIA AREA RISERVATA TRAMITE CODICE SPID O CARTA DI IDENTITÀ ELETTRONICA E SEGUENDO LE ISTRUZIONI CHE SI TROVERANNO SUL SITO.
SE NON SI DISPONE NE' DI SPID NE' DI CARTA DI IDENTITA' DIGITALE BISOGNERA' INVIARE UNA MAIL CON POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA ALL'INDIRIZZO PEC 
protocollo@pec.agenziariscossione.gov.it
SE NON SI DISPONE NEMMENO DI UNA CASELLA PEC BISOGNA INVIARE UNA RACCOMANDATA A.R. AD AGENZIA DELLE ENTRATE RISCOSSIONE ALL'INDIRIZZO DI ROMA, VIA GIUSEPPE GREZAR N. 14 - 00142. 
***************************************


QUANDO VERRA’ NOTIFICATA LA MULTA, PER CHI VORRA’, POTREMO FARE RICORSO (GRATUITAMENTE) AL GIUDICE DI PACE.

NOI OPERIAMO IN TUTTA ITALIA: IL RICORSO VERREBBE DEPOSITATO DINNANZI AL GIUDICE DI PACE COMPETENTE TERRITORIALMENTE
(VERIFICARE AL SEGUENTE LINK QUALE E' IL GIUDICE DI PACE COMPETENTE IN BASE AL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA: 
https://www.avvocatoandreani.it/servizi/ricerca-uffici-giudiziari-per-comune.php )
A MEZZO POSTA RACCOMANDATA E PERTANTO IL LUOGO DI RESIDENZA DEL RICORRENTE È IRRILEVANTE.

RIGUARDO AI COSTI, PER “GRATUITAMENTE” SI INTENDE CHE L’AVV. CHE CURERÀ IL RICORSO NON RICHIEDERÀ ALCUN ONORARIO MA SOLTANTO LE SPESE, OVVERO:
 
1) SPESE PER L’INVIO DEL RICORSO A MEZZO RACCOMANDATA
(€ 12,05);

2) SPESE PER IL VERSAMENTO DELL’IMPORTO DEL CONTRIBUTO UNIFICATO OVVERO DELLA TASSA DOVUTA ALLO STATO PER ACCEDERE AL GIUDICE DI PACE
(€ 43,00);

3)
SOLO PER I RESIDENTI FUORI ROMA: RIMBORSO SPESE DI VIAGGIO DELL'AVVOCATO CHE DA ROMA DOVRÀ RECARSI PRESSO IL GIUDICE DI PACE TERRITORIALMENTE COMPETENTE IN BASE ALLA RESIDENZA (VERIFICARE AL SEGUENTE LINK QUALE E' IL GIUDICE DI PACE COMPETENTE IN BASE AL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA: https://www.avvocatoandreani.it/servizi/ricerca-uffici-giudiziari-per-comune.php DEL DESTINATARIO DELLA MULTA (BIGLIETTO TRENO + EVENTUALE PERNOTTAMENTO IN HOTEL A TRE STELLE).
 
NOTA BENE: QUESTA VOCE DI SPESA POTRÀ ESSERE NOTEVOLMENTE RIDOTTA IMPUGNANDO CON UN UNICO RICORSO PIÙ MULTE (AD ESEMPIO LA PROPRIA E QUELLE DI ALTRI  FAMILIARI/AMICI/CONOSCENTI) POICHÉ IN TAL MODO LE SPESE, CHE RESTANO LE STESSE, POTRANNO ESSERE SUDDIVISE TRA TUTTI I RICORRENTI.

SALVO IL CASO DI RICORSI CUMULATIVI, DALLE VOCI DI SPESA SOPRA ELENCATE È FACILE DEDURRE CHE, PER CHI RISIEDE FUORI ROMA, AVRÀ SENSO IMPUGNARE IL VERBALE SOLTANTO PER UNA QUESTIONE DI PRINCIPIO PERCHÉ PURTROPPO LA SPESA CHE SI DOVRÀ AFFRONTARE PER IMPUGNARE LA MULTA SARÀ NECESSARIAMENTE SUPERIORE ALL’IMPORTO DELLA MULTA STESSA.
 
********************************************
SPIEGHIAMO COME FUNZIONA IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO RELATIVO ALLA IRROGAZIONE DELLE MULTE PER GLI OVER 50 NON VACCINATI:

1) Agenzia Entrate notifica un avviso di avvio del procedimento dando termine di 10 giorni per comunicare alla ASL di competenza le ragioni che possano giustificare la omessa vaccinazione.

2) Una volta effettuata la suddetta comunicazione ed avvisata Agenzia Entrate della avvenuta effettuazione della comunicazione all'ASL la ASL deve comunicare entro ulteriori 10 giorni ad Agenzia Entrate se le giustificazioni sono accolte o respinte: nel primo caso il procedimento si chiude, nel secondo si passa al punto 3.

3) Agenzia Entrate notifica una sanzione amministrativa di euro 100 da pagare entro 60 giorni o impugnare entro 30 giorni.


DI SEGUITO LE ISTRUZIONI SU COME DIFENDERSI:

4) La sanzione di € 100 deve essere impugnata entro 30 giorni dinnanzi al Giudice di Pace competente territorialmente in base alla residenza del ricorrente (VERIFICARE AL SEGUENTE LINK QUALE E' IL GIUDICE DI PACE COMPETENTE IN BASE AL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA: https://www.avvocatoandreani.it/servizi/ricerca-uffici-giudiziari-per-comune.php ), previo versamento del contributo unificato di euro 43,00.

5) Con il ricorso dinanzi al Giudice di Pace si apre un vero e proprio giudizio che si dovrà concludere con l'emissione di una sentenza da parte del Giudice di Pace (durata del procedimento = 1 anno circa).

6) In caso di rigetto da parte del Giudice di Pace del ricorso avverso il verbale, il provvedimento potrà essere impugnato 
dinnanzi al Tribunale entro sei mesi dal deposito della sentenza.

7) in caso di rigetto da parte del Tribunale della impugnazione avverso la sentenza del Giudice di Pace che respinge il ricorso avverso il verbale di euro 100, la sentenza del Tribunale potrà essere impugnata mediante ricorso per Cassazione entro 60 giorni dalla sua pubblicazione.

FACCIAMO PRESENTE CHE CHI VORRÀ DIFENDERSI DA TALE  SANZIONE POTRÀ RIVOLGERSI A SOS MULTE CHE SI OCCUPERÀ DEI RICORSI IN MANIERA TOTALMENTE GRATUITA FINO ALLA FINE DELLA FASE DEL GIUDICE DI PACE.

ISTRUZIONI SU COME SI DOVRA' PROCEDERE PER CONTESTARE LA MULTA: 
APPENA VISIONEREMO IL PRIMO VERBALE (ATTUALMENTE TALI VERBALI NON SONO ANCORA MAI STATI ELEVATI) PREDISPORREMO UN MODELLO DI RICORSO CHE METTEREMO A DISPOSIZIONE SU QUESTO SITO E SUI NOSTRI CANALI SOCIAL IN MODO CHE CHI VORRÀ DIFENDERSI IN AUTONOMIA POTRÀ FARLO.
CHI INVECE VORRÀ AFFIDARE IL RICORSO AI NOSTRI LEGALI DOVRÀ SCANSIONARE IL VERBALE ED INVIARLO AD 
info@sosmulte.com (OGGETTO: RICHIESTA RICORSO): UNO DEI NOSTRI LEGALI RISPONDERA' ALLA MAIL DANDO IL PARERE LEGALE ED IMPEGNANDOSI ALLA DIFESA GRATUITA.



QUESTI I NOSTRI CONTATTI:
info@sosmulte.com
06/8551733
334/3771391
Facebook: @sosmulte
Instagram:  sosmulte

 

RICORSI GRATIS PER TUTTI COLORO CHE HANNO RICEVUTO UNA MULTA PER NON ESSERE IN POSSESSO DEL GREEN PASS (o un qualsivoglia altro verbale conseguenza della assurda normativa Covid).
Vorremmo che fosse chiarissimo un concetto: noi non siamo affatto contro il vaccino ma siamo contro l'ipocrita ricatto di costringere la gente a vaccinarsi per non perdere lo stipendio.
Combatteremo fino allo stremo delle nostre forze affinché il diritto di scegliere (a maggior ragione se si tratta di trattamenti sanitari) valga anche per tutti coloro che la pensano diversamente da noi.
Chiunque avesse bisogno del nostro supporto per impugnare qualsivoglia tipo di verbale da Covid può scriverci ad info@sosmulte.com oppure chiamarci ai seguenti numeri:
068551733
3343771391