S.O.S. MULTE info@sosmulte.com
Tel. 06/37.71.63.17

Nei casi in cui il verbale comportante una decurtazione di punti patente non è stato contestato immediatamente al trasgressore sarà necessario comunicare a chi ha irrogato la sanzione i dati del conducente, ciò significa che il proprietario del mezzo contravvenzionato deve comunicare a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno da spedire entro 60 giorni dalla notifica della contravvenzione i dati di chi ha commesso l’infrazione
 
COME E QUANDO FARE LA COMUNICAZIONE DEI DATI DEL CONDUCENTE
 
Sia che si intenda contestare la multa, sia che si intenda pagarla, sia che si intenda non contestarla e non pagarla bisognerà inviare a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o a mezzo PEC (o depositare presso il comando che ha irrogato la contravvenzione) la comunicazione dei dati del conducente compilando l'apposito modulo allegato alla multa oppure semplicemente dichiarando che in relazione al verbale n. ............... elevato in data .............. il mezzo contravvenzionato era condotto da............ (indicare nome, cognome, generalità ed estremi della patente del soggetto che si vorrà indicare quale autore della infrazione).


SE IL PROPRIETARIO NON E' IN GRADO DI COMUNICARE DATI DEL CONDUCENTE O NON VUOLE COMUNICARLI
In tal caso è necessario  inviare a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o a mezzo PEC (o depositare presso il comando che ha irrogato la contravvenzione) la seguente comunicazione: "Io sottoscritto/a ………………. in qualità di proprietario/a del veicolo targato ………….., con riferimento al verbale di accertamento di violazione n. …………. elevato in data …………… e notificato il …………… dichiaro che la autovettura targata ………………. è usualmente utilizzata sia da me che da mio/a marito/moglie Sig./Sig.ra nonché dai miei .... figli ………………… e ………………….
 In ragione del lungo lasso di tempo intercorso tra la data della infrazione ............................ e la data in cui ho ricevuto la notificazione del verbale ................................... non sono in grado di comunicare chi alle ore ……. del giorno …………… fosse alla guida della autovettura di mia proprietà poichè in famiglia non sono stati annotati, e del resto non esiste alcun obbligo di legge in merito, i giorni e gli orari di utilizzazione della suindicata autovettura".


SE IL PROPRIETARIO EFFETTUA LA DICHIARAZIONE DI CUI SOPRA (DI NON ESSERE IN GRADO DI COMUNICARE I DATI DEL CONDUCENTE) 
I punti non possono essere decurtati. Il proprietario potrebbe comunque ricevere (a discrezione del Comando che ha elevato il verbale) una contravvenzione dell’importo di  € 286,00 per non aver ottemperato all’invito a comunicare i dati del conducente, ma detto verbale sarebbe facilmente impugnabile con ottime possibilità di vittoria.

SE IL PROPRIETARIO NON EFFETTUA LA DICHIARAZIONE DI CUI SOPRA (DI NON ESSERE IN GRADO DI COMUNICARE I DATI DEL CONDUCENTE) 

I punti non possono essere decurtati ma il proprietario riceverà una seconda contravvenzione dell’importo di  € 286,00 per non aver ottemperato all’invito a comunicare i dati del conducente.